Associazione Sportiva Dilettantistica “Arcieri del Mare”

Sabato 7 e domenica 8 settembre gli Arcieri del Borgo le Piane (09TEAM) hanno organizzato due gare in due campi diversi come prova per i prossimi Campionati Italiani Bowhunter che proprio loro dovranno organizzare nel mese di aprile 2020. Essendo le prime due gare dopo una faticosa stagione estiva, la nostra compagnia non si sarebbe mai aspettata i risultati ottenuti ma, si sa, il bello viene sempre quando meno ce lo aspettiamo.

Campi tecnici, tiri di difficile valutazione e battifreccia dietro le sagome a sfondo libero, percorsi lunghi ma non troppo faticosi (quasi tutti in piana) ristori e pranzo soddisfacenti: la 09TEAM non ha deluso.

Nel primo giorno di gara (di tipologia Tracciato) vediamo spiccare le nostre splendide donne (quelle presenti sono andate tutte a podio) e per la precisione:

  • Alessandra Ingrasci → 2° Classificata CAF AN
  • Giuliana Costa → 2° Classificata CAF RI
  • Daniela Guglielmi → 3° Classificata CAF AS
  • Giada Sani → 2° Classificata SCF FS
  • Chiara Trabison → 1° Cassificata CUF RI

Non ci crederete ma il secondo giorno di gara (di tipologia Percorso, la più lunga e faticosa di tutte) è stato ancora meglio!

A questo giro Alessandra Ingrasci si aggiudica la medaglia l’oro mentre Giuliana Costa riconferma il suo secondo posto così come Daniela Guglielmi il terzo. E poi abbiamo le nostre piccole certezze: Chiara Trabison che rimane incollata al gradino numero uno e Giada Sani seconda in classifica.

Ma aspettate perché non è finita qui!

Proprio mentre gli uomini venivano simpaticamente “presi in giro” dal gentil sesso, ecco che una voce annuncia il terzo posto per la categoria ricurvo maschile: tra la folla si fa strada un elettrizzato Roberto Trabison che sorprendendo tutti (sì, sinceramente nessuno se lo aspettava per quanto ognuno di noi sia sempre stato convinto che sarebbe arrivato presto anche il suo turno) si aggiudica la sua prima importante medaglia di bronzo. La prima di quella che, siamo certi, sarà una lunga serie!

I nostri complimenti vanno anche a Pietro Cardia e Andrea Sani, che sicuramente hanno dato il meglio di loro stessi partecipando a due difficili gare.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *